Post

Visualizzazione dei post da 2015

#28 Cara me, buon anno.

Immagine
Cara me,
anche quest'anno siamo giunte alla fine. Anche quest'anno grandi propositi non ne hai avuti, così come non ne avrai per l'anno che comincia. Hai deciso che i buoni propositi sono una stronzata per far vedere agli altri che vogliamo fare le cose, senza poi farle davvero. Un po' come quelli che ogni giorno dicono "da lunedì comincio palestra" ma in palestra non ci vanno mai.  Quest'anno è stato l'anno dei grandi cambiamenti. Sei partita, hai mollato tutto e sei andata via per fare quello che volevi e ci stai riuscendo, perciò sono fiera di te. Quest'anno sei cresciuta, hai imparato tante cose e sei migliorata, ma hai ancora tanta strada da fare.  Quest'anno è stato l'anno dei "di più". Hai avuto più coraggio, ti sei amata di più, hai amato di più, hai perdonato di più, hai parlato di più, hai studiato di più, hai scritto di più.  È stato l'anno delle prime volte: prima volta senza mamma e papà, prima volta senza le tue ami…

#27 "Buon" Natale

Ci sono momenti, tipo adesso, in cui mi chiedo veramente che cazzo sto facendo. In cui voglio solo tornare a casa perché qua sto bene ma non sono al top. Perché sono felice ma non felicissima. Perché adoro la mia famiglia ospitante ma non è la mia famiglia. Perché domani è la vigilia di Natale e pure se ho festeggiato pochi Natale nella mia vita, in questo momento se potessi schioccare le dita e teletrasportarmi a casa lo farei. E se Babbo Natale esistesse gli chiederei di portarmi a casa. Perché è uno di quei momenti in cui andare a casa ti sembra l'unica soluzione, uno di quei momenti di cui la WEP ci aveva tanto parlato, quelli che ci portano a sfidare noi stessi, ad avere 1000 ragioni per tornare a casa ma averne una per restare qua e attaccarsi a quella. Perché alla fine si tratta solo di questo, hai 1000 ragioni per tornare a casa eppure una sola basta per farti restare lì. E sapete io sono lì che penso e ripenso e mi scervello e poi mi arriva un messaggio di una ragazza che…

#26 100 (not so) happy days!

Beeella regà


eh si, mi tocca ammetterlo. Non son sempre stata felice qui, e questo è il mio blog, il mio diario, ed io ho scelto di essere onesta con voi. Quindi no, sono sono sempre felice, non è tutto rose e fiori, non ci sono solo lati positivi. Però son arrivata fin qui, un terzo della mia esperienza, 200 giorni da vivere prima di tornare a casa.
Sinceramente, non so molto bene di cosa parlarvi in questo post, ma ci tenevo a scriverlo perché è un piccolo traguardo. Comunque nel complesso sono felice, non voglio che pensiate che vivere all'estero sia una passeggiata ma non è neanche qualcosa di insostenibile. Penso che il trucco sia restare positivi, e credetemi: la curva di adattamento della wep vi salverà la vita. Ci saranno giornate in cui vi sveglierete e sarà tutto fighissimo, andate a scuola tutti felici e poi tornate a casa e bam, è come se qualcuno vi desse un enorme schiaffone in faccia. Avrete solo voglia di piangere e di andare a casa ed è lì che dovete tirare fuori …

#25 "Il senso del viaggio è la meta, il richiamo..."

Beeeellla rega, 

che figo non essere in ritardo. Buona lettura, spero che i miei pensieri contorti vi piacciano.  Una delle cose migliori di essere un Exchange student è il tempo che hai per riflettere su te stesso e sugli altri. Dopo due mesi, ti rendi conto di quanto tu sia già radicalmente cambiato, magari esteriormente sei lo stesso, ma dentro è un macello. Sei travolto da un numero enorme di emozioni sconosciute che ti portano a scoprire lati del tuo carattere di cui non sapevi minimamente l'esistenza o ti porta semplicemente a capire meglio chi sei e cosa vuoi. O cosa non vuoi. Sicuramente, essere un Exchange student non è facile e la cosa più difficile, o una delle tante, è restare positivi nei momenti peggiori. Quando vorresti solo scappare a casa da mamma e papà o vedere i tuoi amici di una vita perché semplicemente un giorno ti svegli e ti rendi conto che anche se è tutto perfetto e bellissimo, hai bisogno delle persone che hai avuto accanto per la maggior parte o per tutt…

#24 bilancio complessivo dei primi due mesi (soprattutto per quanto riguarda la scuola)

Immagine
Beeeellla regà 
per una volta non sono in ritardo, incredibile ma vero!  Bene, di cosa parleremo mai in questo post? ehehe.  Oggi vi scrivo e ancora una volta non vi racconterò dettagliatamente di come svolgo la mia vita giornaliera qui, perché penso che non interessi a nessuno né tanto meno a me. Dopo lunghi periodi di riflessione ho deciso che non è cosi che voglio raccontarvi la mia esperienza, perché alla fine ogni routine è diversa per ognuno di voi, ogni giorno ognuno lo vive come meglio crede, perciò raccontarvi i miei non ha senso. E quindi vi dirò più o meno cosa mi passa per la testa e soprattutto le mie impressioni, ciò che sento.  Sono qui ormai da due mesi e quattro giorni, ve l'ho detto nell'ultimo post che il tempo vola, e le vacanze sono finite. Domani torno a scuola e durante queste due settimane passate quasi totalmente a casa ad oziare e ad annoiarmi un pochino, ho avuto tempo di pensare e farmi un'idea complessiva di questi due mesi qua.  Il bilancio co…

#23 "il tempo vola e tu neanche te ne accorgi"

Il tempo scorre rapido senza aspettare nessuno, secondo dopo secondo, e tu non te ne accorgi. Sei così pieno di cose da fare, da vivere, da guardare, persone da conoscere, nuove esperienze da scoprire che non ti prendi neanche un secondo per fermarti e riflettere. Riflettere sul quanto unica sia quest'esperienza, quanto fortunato tu sia a viverla, riflettere su cosa tu voglia veramente, Siamo sempre così di fretta, ansiosi di poterci perdere un qualsiasi avvenimento importante e non ci accorgiamo che alla fine così perdiamo me stessi. E il tempo corre, vola, un po' come noi, e ci dice di rincorrerlo ma non si può perché nel frattempo abbiamo troppe cose da fare. e lui scappa, corre più veloce che può e ti lascia indietro, e così un giorno ti svegli ed è tutto finito. un giorno ti svegli e ti rendi conto che sono passati cinquantadue giorni da quanto sei arrivato e tu non te ne sei neanche accorto. Ma cinquantadue giorni non sono tanti, alla fine. Non sei nemmeno ad un terzo de…

#22 scuola, cinque settimane, news varie

Bellaaaaa regaaa

come state? come sempre mi dicono che aggiorno sempre in tempo, sisi. Ottimo direi ahaha. Vi avevo promesso però che avremmo parlato della scuola quindi è esattamente ciò che farò.  Si va a scuola 5 giorni su sette, mattino e pomeriggio tutti i giorni tranne il mercoledì che è solo la mattina. Ogni classe ha orari differenti, io per esempio finisco tre giorni alle sei, il mercoledì a mezzogiorno e un giorno alle cinque. Sovente ho delle ore buche durante le quali puoi fare quello che vuoi: letteralmente. Puoi uscire dalla scuola e andare a farti un giro ahaha. Infatti noi andiamo al supermercato a volte o cose così. comunque diciamo che la scuola è questa, ci sono poche materie comunque, molto meno di quelle che abbiamo in Italia e diciamo che il programma è lo stesso che ho fatto l'anno scorso quindi sono avvantaggiata rispetto agli altri ahah. La scuola comunque funziona molto bene diciamo, mi piace ma in quanto a orario preferisco quella italiana. Preferisco an…

#21 Scuola, amici, prime Skype

Immagine
Beeeellla regà 

per una volta aggiorno in tempo, questa Francia mi fa bene direi ahahah. Sono qua da due settimane esattamente e va tutto davvero bene. Apparte qualche piccolo problema presto risolto è tutto bellissimo. Ho cominciato scuola da una settimana e mezza e mi piace tanto. È un po complicato come sistema ma penso che farò un post poi solo per la scuola quando capirò qualcosa in più di come funziona ahahah. Comunque, a scuola sono stati davvero gentili con noi (sono con un altro italiano!) e ci hanno subito accolti bene. Mi sono fatta degli amici dal secondo giorno di scuola, ma sono andata io verso di loro. Purtroppo passati i primi cinque minuti iniziali dove ti fanno un sacco di domande, dopo se non vai tu loro non vengono... quindi ho tirato fuori coraggio e tutto e ho cominciato a parlare con delle ragazze che mi sembravano simpatiche ahaha poi da li ho fatto amicizia e adesso sono sempre con loro. Ci danno già i compiti a scuola ma diciamo che sono fortunata perché tutto …

#20 Valigia, addii strazianti, primi giorni ed impressioni

Immagine
beelllaaaaaa rega 
come state? premetto che avrei voluto aggiornare prima ma non ho avuto il tempo, e ora che son qua avrei avuto il tempo ma ho dei problemi col pc e quindi sto aggiornando dal cellulare perché non vedevo l'ora di raccontarvi tutto!  Ma andiamo con ordine...  le ultime due settimane le ho passate con i miei amici, da una parte è stato bello e dall'altra un po' meno perché ogni giorno che passavo con loro mi rendevo conto che davvero non avrei più condiviso la mia quotidianità con loro e ciò mi rendeva triste. L'ultima settimana ho fatto i bagagli, o meglio diciamo che io ho scelto la roba e mia madre ha fatto li ha riempiti ahahah l'ultima sera in Italia è stata la peggiore, col mio gruppo di amici siamo andati al bowling, ho cercato di non pensarci per tutta la sera ma al momento dei saluti ammetto di aver pensato di voler restare a casa con loro ahah. Io onestamente prima non pensavo che sarebbe stato così difficile, cioè so non mi aspettavo tutto r…

#19 aggiornamenti random, emozioni, -30!

Beeeellla a tutti regà


si sono due mesi che non aggiorno, sono stata impegnata, non ho avuto tempo, scusatemi tantissimo! Non prometto che non succederà più perché succederà ancora e ancora... tra poco devo uscire e sono in stra ritardo ma se non cominciavo a scrivere probabilmente avrei aspettato direttamente la mia partenza quindi mi sa che vi dovrete accontentare di questa schifezza prodotta in dieci minuti ahah.
Che posso dire? non ho aggiornato anche perché non ho veramente nessuna novità, però oggi e meno trenta e dovevo per forza.
Un mese... arrivata a questo punto non so neanche come sentirmi, sono in preda ad una marea di emozioni. Alcune volte vorrei partire seduta stante, altre volte non vorrei partire affatto. La verità è che ho paura, tanta paura, ma allo stesso tempo il mio cuore va in fibrillazione se penso che il mio sogno si sta per avverare. Sono felice, fiera di me, impaurita, terrorizzata, emozionata... è come avere il ciclo continuamente. I primi weppini sono part…

#18 Orientation, weppini, -96

Immagine
Beeeeellla regà



Parto subito con il dire che questo post è dedicato a tutti i miei compagni e amici del gruppo di whatsapp e coloro con i quali ho riso o fatto la scema o giocato a carte e alla wep, che ha reso possibili questi tre giorni magnifici e che mi ha dato la possibilità di conoscere tutte queste magnifiche persone. Un ringraziamento speciale però va a Silvia, che mi ha fatta piangere dopo aver letto il suo post e che mi ha dato l'ispirazione per questo. 


Venerdì, sabato e domenica sono stati i tre giorni più belli di quest'anno. Credo di non essermi mai divertita così tanto e credo di aver fatto così tante cose e parlato con così tante persone che probabilmente non basterebbero 10 pagine per descrivere tutto.
Mi sembra ieri che mi sono iscritta al gruppo di facebook creato da Emiliano (ps: grazie Emi!) e mi è venuta la (brillante) idea di creare un gruppo su whatsapp. Eravamo tipo sei all'inizio, poi siamo cresciuti un po' e ci domandavamo se mai saremmo arriv…

#17 hfamily amorevole, orientation, domeniche cupe, voglia di partire

A momenti è più lungo il titolo del post che voglio scrivere, perdonatemi.

BEEEELLLA REGA'
come state? non aggiorno da un po', maaa purtroppo non avevo e non ho tutt'ora troppe novità.
prima di tutto voglio ringraziarvi per le 1338 visualizzazioni al blog, per me è davvero importante perché vuol dire che c'è qualcuno che legge davvero le minchiate che scrivo e ciò mi rende felice.
Quando ho aperto questo blog non sapevo nemmeno se i miei genitori avrebbero detto si, eppure ora eccomi qui, ho già persino la famiglia e tra 68 giorni ho l'orientation.
Ho parlato qualche volta con l'hmom, con l'hdad una volta sola e davvero mi sono sembrati stupendi. L'hmom ha detto che vuole che le insegni tutte le cose dell'italia e vuole insegnarmi a fare le costruzioni che fa lei (gioielli, robe di porcellana). E' fantastica ahah.
Anyway, ORIENTATION.
Non so se l'ho già detto, non penso, ma comunque si svolgerà a Ravenna allo Spina Village, sul mare in prati…

#16 "Normali pomeriggi" -HOSTFAMILY!

Immagine
Era un normale pomeriggio di febbraio, la protagonista stava tranquillamente studiando tedesco quando ad un tratto il suo telefono comincia a suonare. Non riconoscendo il numero, decide di non rispondere, ma un dubbio sorge in lei: e se fosse l'associazione con la quale partirà per un anno all'estero?
Cerca il numero su internet e si rende conto di avere ragione, dubbiosa si domanda che cosa possano volere da lei: e se fosse che non la vogliono più far partire? O magari le hanno trovato una famiglia...
Entra su whatsapp e manda un messaggio a sua madre, che le comunica che una famiglia l'ha scelta.


OK STOP.
HO LA FAMIGLIA. VI RENDETE CONTO? HO.LA.FAMIGLIA.
Ero convinta che sarei stata orfana fino al giorno prima della mia partenza (TOMMO <<3), ma in realtà sono stata penso la prima a riceverla.
Non ho ancora avuto modo di trovarli su facebook o di contattarli, ma starò in un paesino di 685 anime nei pirenei, Les Pujols, a 40km da Tolosa, circa.
Sembrano una famiglia …

#15 Italy, the Extraordinary Commonplace.

Partirò da qui, dal mio piccolo paese sfigato in provincia di Cuneo, tra otto mesi, forse meno.
Partirò da qui innamorata della mia Italia, del mio essere italiana, dei miei usi e dei miei costumi. Innamorata della mia cultura che ha tanto da offrire e niente da invidiare, partirò da qui come quella che si stupisce ogni giorno della bellezza dello stato in cui vive, che ha imparato ad apprezzare giorno dopo giorno, amandolo ed accettandolo sempre di più.
Parto da qui come una diciassettenne che legge Tolstoj, che ama i monumenti, l'architettura, l'arte, la musica, come una ragazzina che guarda a bocca aperta il mondo in cui è capitata.
La disprezziamo ormai, quest'Italia che sembra non avere niente da offrire, che sembra urlare a tutti di scappare più in fretta possibile: io non scappo.
Pensiamo allo Stivale e la prima cosa che ci viene in mente è la pizza, o la mafia. Ci vengono in mente i gesti che compiamo quando parliamo, il calcio, le innumerevoli parolacce, Berluscon…

#14 Non sono ancora morta, giuro

Beeeeella, soci
Come state?
Io sono viva, giuro che sto bene, non ho avuto un cavolo di tempo per aggiornare, im sorry
colgo l'occasione per augurarvi un buon anno, con un mesetto di ritardo ma direi che mi potete perdonare ahaha se ci pensate, per molti di voi (e per mee, yayyy), questo sarà l'anno della nostra vita.
Tra sette mesi partiamo raga, ci credete? Cioè, cazzo, tutto quello che voglio da anni si avvererà tra sette mesi. In questi mesi succederà di tutto, okay è vero, devo affrontare un sacco di cose, ma mi sento davvero vicina all'inizio di quest'esperienza che mi cambierà la vita.
E' così lontano ma allo stesso tempo sembra vicino...
Comunque, a Natale sono andata in Marocco, nel deserto eeee niente mi son divertita un sacco, ora la scuola mi uccide e sto letteralmente contando i giorni che mancano all'orientation ahahah
O alle vacanze di carnevale, o di pasqua, o direttamente all'estate... che palle.
Ho già esaurito le cose da dire, la mia vita…